I migliori smart speaker con Alexa, Assistente Google e Siri del 2022


Gli smart speaker, o altoparlanti intelligenti, fanno ormai parte dell’arredamento di milioni di case anche in Italia. Inizialmente utilizzati come assistenti digitali ai quali chiedere l’ora o le previsioni meteo, ormai sono diventati il punto d’accesso a sistemi di domotica che controllano diversi aspetti della vita quotidiana, a seconda della dotazione di tecnologia casalinga di ciascuno.

Non stupisce che sul mercato se ne siano diffusi decine di modelli e tipologie, provenienti da un numero di produttori che per anni è cresciuto esponenzialmente per poi arrivare a una fase di consolidamento. Con questi gadget del resto è ormai possibile programmare le pulizie del robot aspirapolvere, avviare il timer del forno smart, regolare l’illuminazione di casa per una sveglia con effetto graduale e — non ultimo — perfino ascoltare la musica.

Smart speaker evoluti

Dal 2018 — l’anno in cui i primi gadget sono arrivati in Italia — gli smart speaker si sono evoluti sotto molti punti di vista. Sono dotati di microfoni più sofisticati e numerosi, per percepire i comandi nelle situazioni più difficili; vantano altoparlanti acustici pensati appositamente per diffondere audio e musica in modo ottimale nella stanza; hanno design più moderni che li intonano alla maggior parte degli ambienti e in alcuni casi si sono ibridati con altri apparecchi di elettronica come televisori, display e soundbar, per dare vita a categorie di prodotto più recenti e potenzialmente altrettanto interessanti.

I migliori smart speaker del 2022

Dai tempi in cui erano presenti sul mercato una manciata di modelli è cambiato molto, e orientarsi tra le offerte oggi può essere complesso. Ecco allora una carrellata di tutti i prodotti più gettonati tra i quali vale la pena puntare nel 2022, a seconda delle esigenze e delle disponibilità economiche.

L’avvertenza è una sola: controllare che l’ecosistema smart sul quale si basano i prodotti sia lo stesso al quale si fa riferimento quotidianamente con il proprio smartphone o con i propri gadget di domotica. A dire il vero al giorno d’oggi la quasi totalità parte dei prodotti smart è compatibile con almeno due o addirittura tre dei sistemi che vanno per la maggiore, ovvero:

  • Assistente Google, l’intelligenza artificiale della casa di Mountain View presente sui prodotti della gamma Nest e sui gadget di produttori di terze parti.
  • Alexa, l’assistente digitale di Amazon nata sugli smart speaker della gamma Amazon Echo ma ora presente su centinaia di prodotti, altoparlanti terzi inclusi.
  • Homekit, l’ecosistema gestito da Apple che permette di controllare la domotica esclusivamente dai prodotti realizzati internamente alla casa di Cupertino.

Per le esigenze quotidiane però c’è chi ha già maggiore familiarità con uno di questi tre ecosistemi: per queste persone la scelta dello smart speaker non può prescindere da questo elemento, o il rischio è di trovarsi con un prodotto che si finirà con l’usare raramente.


Categories:   Science

Comments