Lo smartphone con la fotocamera più grande al mondo


Ben 1 pollice per Aquos R6 di Sharp in collaborazione con Leica. C’è anche un ottimo display oled a bordo

(Foto: Sharp)

Come noto a tutti gli appassionati di fotografia, il valore più importante in un sensore non è tanto quello della risoluzione quanto quello della dimensione. Per questo motivo uno smartphone da 108 megapixel non scatta certo meglio di una reflex full frame da 45 megapixel. Per questo motivo c’è davvero molto interesse attorno al nuovo Sharp Aquos R6 che per la prima volta porta a un pollice la dimensione del sensore su uno smartphone moderno. In più, è impreziosito dalla collaborazione con Leica e da un display oled di altissima qualità.

Presentato in Giappone – e per il momento destinato solo al mercato locale – Sharp Aquos R6 va persino oltre il precedente record di 1/1,12 pollici del recente flagship Xiaomi M11 Ultra puntando dritto alla cifra tonda. C’è da ricordare che già una volta si era visto un cellulare con sensore da un pollice, Panasonic Cm1 del 2014, che però era più una fotocamera in grado di telefonare e non aveva mai raggiunto il grande pubblico.

(Foto: Sharp)

Aquos R6 punta molto più in alto con il suo sensore da un pollice che presenta una risoluzione da 20 megapixel e può ricordare da vicino quello di alcune fotocamere digitali compatte a ottica fissa come Sony Rx100. La fotocamera è unica, non si appoggia ad altri sensori per grandangolo o zoom e presenta lenti Summicron con apertura f/1.9 equivalente a una lunghezza focale di 19 mm.

La scheda tecnica punta anche su uno schermo di altissima qualità ovvero un oled da 6,6 pollici a risoluzione 2730 x 1260 pixel con una luminosità massima di ben 2000 nits, ma soprattutto la capacità di regolare la frequenza di aggiornamento da 1 a 240 Hz, meglio ancora che su OnePlus 9 Pro. Per il resto, c’è l’apprezzato SoC Snapdragon 888 accompagnato da modulo 5G, 12 gb di ram, 128 gb di memoria interna e una batteria da 5000 mAh.

Ancora sconosciuto il prezzo, che sarà di sicuro alto. Debutterà in Giappone a giugno con gli operatori Ntt DoCoMo e SoftBank, sarà interessante scoprire se si potrà acquistare sui vari store di importazione.


Categories:   Mobile

Comments