Migliore app per comprare criptovalute (guida alle applicazioni)


Le app criptovalute sono fondamentali per acquistare, vendere e scambiare le monete virtuali. Si tratta dunque di uno strumento assolutamente imprescindibile per fare trading e in generale per eseguire operazioni in tutta tranquillità e sicurezza. In rete infatti non è raro trovare delle piattaforme fatte male e che promettono di individuare le situazioni più favorevoli senza alcuna probabilità di errore. Questi sono sistemi fuorvianti e pericolosi, che alimentano l’idea che investire in questo settore sia sinonimo di facili guadagni.

Il loro obiettivo è in realtà quello di far depositare i soldi agli utenti e stop. Una vera e propria truffa da cui bisogna necessariamente stare alla larga. Per tutte queste ragioni, abbiamo deciso di selezionare quelle che riteniamo essere ad oggi le migliori app criptovalute presenti sul mercato. Così chiunque si stia approcciando alla materia avrà un quadro dei tools più interessanti. Partiamo!

Le migliori app per Bitcoin e Criptovalute

I motivi per cui affidarsi alle app per criptovalute che andremo a vedere nelle prossime righe sono tanti. Innanzitutto, sono provider sicuri, con un’interfaccia pulita ed intuitiva e molto veloci. Quest’ultimo è un aspetto da non sottovalutare: la velocità di esecuzione degli ordini e la possibilità di poter intervenire in ogni momento rappresentano due validissime ragioni per le quali è consigliato rivolgersi ad esse. Ma non sono le uniche. Infatti, le app per comprare criptovalute che analizzeremo di seguito hanno regolare licenza, dispongono di un team di assistenza tecnica competente e affidabile e offrono la possibilità di investire in più token negoziabili. Dunque, sono certificate da almeno un Ente di vigilianza Europeo, mettono a disposizione operatori in grado di risolvere problematiche sorte durante l’utilizzo dell’app e danno modo di diversificare il proprio business. Detto questo, ora entriamo nel dettaglio e andiamo alla scoperta della migliore app criptovalute.

eToro

Il primo nome sulla nostra lista delle app per comprare criptovalute migliori in circolazione è quello di eToro*. Probabilmente è anche quella più conosciuta. Sono le sue caratteristiche a renderla tra le maggiormente appetibili per gli investitori. Innanzitutto, ha avuto le autorizzazioni CONSOB e CySEC, con cui viene regolamentata. Quindi è sicura. E poi con eToro si può investire in diverse criptovalute, dal momento che supporta praticamente tutte quelle che nel corso degli ultimi anni hanno fatto segnare un aumento di valore. Tra queste, Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ripple [XRP], Dash, Litecoin, Ethereum Classic, Cardano, IOTA, Stellar, EOS, NEO, TRON, ZCASH, Binance Coin. Non solo: su questa piattaforma è possibile invesire anche su azioni, indici, materie prime, fondi di investimento ecc. Una delle peculiarità che la rende molto scelta tra i principianti è che risulta possibile anche prendere spunto dai trader più bravi* e dai loro investimenti.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Plus500

app plus500

Il sistema su cui poggia Plus500* è diverso rispetto a molte altre app per criptovalute, dal momento che qui le cripto e tutti gli altri strumenti sono disponibili per il trading solo tramite CFD (contract for difference). Una volta iscritti al sito, l’utente potrà impratichirsi con un conto demo gratuito e illimitato. Uno strumento davvero utile per imparare. Plus500 mette a disposizione anche altri tipi di asset oltre alle criptovalute, così da diversificare gli investimenti. Questo provider è inoltre autorizzato e regolamentato da CySEC.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

IQ Option

app iqoption

Dal punto di vista grafico è difficile trovare una trading app Bitcoin migliore di IQ Option*: infatti, mette a disposizione dei suoi utenti un’interfaccia semplice e intuitiva. Anche su questo sito si può usufruire di un conto demo gratuito: solo nel momento in cui si ritiene di essere pronti è possibile partire con un investimento minimo di 10 euro. Attualmente è il deposito minimo più basso con riferimento a queste applicazioni. Per quanto riguarda la diversificazione del business, su IQ Option ci sono Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Ethereum Classic, Dash, Iota, Litecoin, Monero, OmiseGo, Ripple, Santiment e ZCash. Accetta PayPal come metodo di pagamento e garantisce assistenza 24h su 24h, anche in italiano.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Coinbase

app coinbase

Un’altra “istituzione” del settore è sicuramente Coinbase, che nel corso degli anni si è giustamente ritagliato un ruolo da protagonista. Stiamo parlando di un sito di exchange affidabile e sicuro, dove è possibile acquistare o vendere tutte le criptovalute presenti sul mercato. In pochi e semplici passi, è possibile aprire un conto, collegarlo a quello personale e iniziare subito ad investire, conservando gli investimenti sul wallet cifrato messo a disposizione direttamente dalla piattaforma. Inoltre, ogni unità di criptovaluta conservata sui propri server ha un’assicurazione aggiuntiva: in questo modo, i trader possono essere risarciti in caso di violazioni dei server da parte di hacker. Unica pecca: nel momento in cui scriviamo, Coinbase non dispone di alcuna autorizzazione o licenza per operare sul suolo europeo, a differenza dei siti che abbiamo visto nelle righe precedenti. Resta comunque affidabile.

Coinsmart

app Coinsmart

Coinsmart è un sito di exchange per criptovalute con sede a Toronto. Offre un sito di exchange semplice da utilizzare, ma con tutti gli strumenti necessari per poter fare trading in tutta sicurezza, aiutati anche da un’interfaccia moderna e alla portata anche degli utenti alle prime armi. Supporta Bitcoin , Ethereum, Litecoin, Ripple, Cardano, Stellar, Bitcoin Cash, EOS, NEO, Dash e QCAD. A livello di sicurezza e affidabilità, Coinsmart è registrata al FINTRAC, quindi tutti i suoi protocolli e sistemi di sicurezza sono conformi agli standard normativi del Canada.E integra al suo interno il sistema di autenticazione a due fattori (2FA).

Coinhouse

app Coinhouse

Tra le migliori app per comprare criptovalute c’è anche Coinhouse, affermato broker francese che dal 2015 opera nel mercato europeo e offre il proprio servizio a oltre 350.000 clienti in tutto il continente. Con pochi semplici passi potrai comprare, accumulare, vendere o scambiare Bitcoin e oltre 30 criptovalute in maniera rapida e in totale sicurezza.

XTB

app xtb

Altra app criptovalute che merita sicuramente più di un pensierino è XTB, che consente di investire in Bitcoin e altre crypto in modo semplice e sicuro. Anche questo sito funziona con il sistema di contratti CFD, che prevede non l’acquisto del token, ma la speculazione sul suo andamento, anche se il prezzo dovesse scendere. In un mercato volatile come quello delle criptovalute, la possibilità di guadagnare sia al rialzo che al ribasso è un’ottima soluzione per investire. Da non sottovalutare l’accesso gratuito alla xStation, ovvero l’accademia formativa del Broker, dove sono disponibili numerosi video educativi che spiegano passo dopo passo come iniziare ad investire nei mercati finanziari e in quello delle criptovalute.

Come scegliere una applicazione per comprare e investire in criptovalute

Fatta la panoramica delle app per comprare criptovalute migliori presenti sul mercato, ora vediamo quali sono i fattori da tenere in considerazione prima di effettuare qualsiasi scelta. In questo modo si avranno tutte le competenze per scegliere il sito più adatto alle proprie esigenze, e che offra il giusto compromesso tra facilità d’uso, servizi offerti e costi (questi ultimi dovuti principalmente alle commissioni).

Compatibilità con lo smartphone

Il primo elemento da considerare è che l’app scelta sia compatibile con lo smartphone. Perciò, deve essere disponibile sistemi Android e iOS.

Sicurezza

La sicurezza è fondamentale nella scelta di un exchange. Un broker affidabile e sicuro significa non esporsi a possibili truffe o hackeraggi. Tutte le piattaforme che abbiamo segnalato sopra sono popolari, riconosciute e certificate (tranne Coinbase, che però resta un portale di cui fidarsi). Ulteriori garanzie e assicurazioni messe a disposizione dall’app non potranno che essere ben accette.

Usabilità

Altro aspetto che ci sentiamo di dire fondamentale. Una app confusionaria e pasticciata rischia seriamente di compromettere gli investimenti. Meglio rivolgersi ad applicazioni pulite e con un’interfaccia semplice. Ne gioveranno sia le pianificazioni degli investimenti che gli investimenti stessi.

Criptovalute supportate

Ovviamente bisogna anche sincerarsi che l’app che si sta per scegliere supporti la criptovaluta su cui si desidera investire. In generale, il nostro consiglio è quello di optare per piattaforme che supportano più crypto, così da avere la possibilità di diversificare il proprio business.

Dati aggiornati in tempo reale

Il mercato delle criptovalute è estremamente volatile. Avere un quadro della situazione aggiornato in tempo reale può essere assai rilevante nell’investire in maniera corretta.

Costi e condizioni

Infine, ça va sans dire, vanno valutati i costi e le commissioni presenti. Praticamente tutti i siti di trading che abbiamo visto presentano costi di gestione nulli e commissioni azzerate sui depositi o comunque molto piccoli e facili da ammortizzare sul lungo periodo.

Comprare o monitorare criptovalute sulle app: consigli pratici

Il mercato delle criptovalute è in costante ascesa: se coltivato con lavoro e metodo, può diventare un’interessante opportunità finanziaria.Una buona app per operare in tranquillità e sicurezza è fondamentale. Le piattaforme che abbiamo analizzato in questa guida rispondono a tutti i criteri da prendere in considerazione per scegliere le migliori app per criptovalute. Una volta registrati, ci sono alcuni consigli pratici da seguire:

    • Non farsi prendere dalla frenesia: bisogna valutare attentamente ogni operazione
    • Studiare e ancora studiare! Non esistono guadagni facili, soprattutto in un mercato volatile come quello delle crypto
    • Inizialmente, operare sul conto demo, e dopo qualche settimana lanciarsi anche negli investimenti reali
    • Partire con piccoli investimenti, così da non rischiare subito somme ingenti
    • Imparare dai trader più esperti

La cosa buona è che molte app mettono a disposizione tutorial scritti e video in cui spiegano, direttamente tramite i trader di successo, come approcciarsi a questo mondo e quali sono i primi passi necessari per investire in modo corretto.

App per cripto: considerazioni conclusive

Abbiamo fornito una panoramica il più possibile chiara ed esaustiva sulle app per criptovalute migliori, su quali criteri prendere in considerazione per la scelta e come utilizzarle in maniera corretta. Non resta che iniziare a cimentarsi!

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Domande frequenti sulle app criptovalute

Posso comprare criptovalute attraverso le app?

Si, le app criptovalute mettono a disposizione strumenti per l’acquisto delle criptovalute più scambiate sul mercato. Prima di iscriversi ad un determinato servizio consigliamo di verificare che l’app in questione supporti le crypto desiderate.

Posso fare trading con le app?

Si, con le migliori app per criptovalute che abbiamo visto in questa guida è possibile comprare, vendere e scambiare criptovalute in sicurezza.

Quali requisiti essenziali deve avere una app per criptovalute?

Innanzitutto, deve essere sicura e affidabile. Meglio optare dunque per applicazioni certificate. Devono poi mettere gli utenti nelle condizioni di investire in un sito pulito e facile da navigare, altrimenti la confusione è davvero dietro l’angolo. Altri aspetti da valutare sono inoltre il supporto a più criptovalute possibili, così da poter diversificare il business, e la disponibilità di dati aggiornati in tempo reale. Il mercato delle crypto infatti è particolarmente volatile. Avere un quadro aggiornato in tempo reale può essere un fattore decisivo. Infine, bisogna ovviamente guardare ai costi e alle commissioni applicate da ciascun exchange e scegliere quello più conveniente.

Le app per crypto sono sicure?

Non tutte. In rete ci si può imbattere in vere e proprie truffe, che promettono facili guadagni e in realtà mirano solamente a far depositare i soldi ai poveri malcapitati. Le app che abbiamo indicato invece sono tutte sicure, certificate e in generale effidabili. Alcune mettono a disposizione anche delle assicurazioni aggiuntive che entrano in gioco quando gli hacker “bucano” i server della piattaforma, mettendo a rischio gli investimenti.

Le app per cripto sono gratis?

La maggior parte delle app prevede zero costi per quanto riguarda la registrazione del conto e i depositi. Le commissioni vengono applicate ad ogni transazione. Ogni provider ha una politica diversa sulle commissioni, che devono essere valutate attentamente.


Categories:   Business

Comments